domenica 30 dicembre 2012

Gocce

Si è vero
io torturo l'anima
Mi struggo
Piego i ricordI come un bonsai
Conto le gocce
Ragioniera del sogno
Gli ultimi giorni
Ho voglia di perdermi
L'ultimo tramonto
E una stupida gloria
 a gocce
Che arriva troppo tardi
su queste labbra aride

2 commenti:

  1. Dicembre è stato un periodo d'oro per te..non so cosa sia successo ma ne hai sfornata una più bella dell'altra...
    E' l'ultimo complimento che lascio perché divento ripetitivo. I prossimi commenti saranno soltanto "critiche", possibilmente pertinenti, alle tue poesie. Brava

    RispondiElimina
  2. Mi voglio male.
    Dilanio il mio spirito.
    Questa è la realtà.
    Mi uccido.
    Le mie memorie le distruggo e le annullo.I miei occhi sempre lucidi.
    Rifletto nella mia mente.
    Tutto sta per finire.
    Voglio raggiungere un luogo che non conosco.
    L'ultima luce,vana speranza.
    E' tardi,troppo tardi.
    Non ho più voglia di dissetare questo mio io.

    Per tè,cara ostrica tenace.
    Marco Malaguti.

    RispondiElimina