domenica 30 dicembre 2012

Quindi autunno 4 ottobre h. 15.40

Sono uscita sul balcone
Il freddo mi ha abbracciata
quasi con dolcezza
La musica di Albinoni
dominava le stanze
della mia casa
e forse anche la mia anima
Le piante
mi sono sembrate
delle persone
Talmente vive  e così dimenticate
Le foglie un pò ingiallite
Come me
Quasi come se stessero morendo
L'aria le accarezzava
in una lieve danza
Ho sentito il dolore sopraffarmi
E ho pianto
Come se dovesse essere
 l'ultima volta
senza speranza

1 commento:

  1. Poesia pura.
    Poesia che sgorga dall'anima e colpisce il cuore dell'anima di chi legge.
    Emozioni immagini e metafore stupende !!!

    Piero D'Agnano

    RispondiElimina