martedì 1 gennaio 2013

Insegnami a sentire


Non so quale disegno
hai tracciato per me e
chi ha soffiato nelle mie narici
il miracolo dell'immenso
So solo che dovrei sentire il tuo amore
così come sento il dolore
Come vorrei rinascere e
avere un cuore più grande
per contenere una scintilla del tuo
Ti cerco ovunque ovunque e
non trovo che il vuoto
Eppure il cielo il mare la bellezza dei fiori e
tutto l'amore che c'è nel mondo cos'è
se non il tuo respiro ?
Toccami ancora
svegliami ancora
insegnami a sentire
Le preghiere sono parole vuote
sulle labbra aride
Il cuore non sente
L'anima è assente
Ma io ti sto cercando
dentro questo buio fatto di niente
Cerco te cerco la luce e
la luce più accecante
non è che l'ombra del tuo amore
E non sono che
un piccolo seme
che aspetta di rinascere
nel calore di mani più grandi
Qualunque disegno
hai tracciato per me
io lo accetto
Fà solo che abbia
i colori delicati dell'anima
che mi donasti Tu




2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Hai iniziato l'anno con disponibilità d'animo, mi auguro che nel corso dei giorni tu possa sentire l'amore, trovare ciò che stai cercando e meravigliarti del disegno che è stato tracciato per te.

    RispondiElimina