domenica 3 febbraio 2013

Anoressia

Non volevo essere trasportata in superficie
Cercavo la profondità
Cercavo una trasfigurazione
Piegai il dolore
Andai oltre gli occhi
L'anima era troppo piena
La trasparenza era insostenibile
Invisibile
Precipitai dentro me stessa

2 commenti:

  1. Um testo molto belo che fa una descrizione de anoressia e a sofferenza inerente!!!!

    RispondiElimina
  2. Non desidero la luce.
    Bramavo il buio e l'oscurità.
    Ambivo il mio cambiamento.
    Ho sconfitto il dolore.
    Ho visto lontano.Avevo raggiunto il limite.
    Assurda era la limpidezza.Ed astratta.
    Sono diventata il precipizio di mè stessa.
    X te,ostrica tenace.
    Marco Malaguti.

    RispondiElimina