mercoledì 20 marzo 2013

Come aquiloni nel vento

Le poesie più belle
non le scrissi mai
fuggirono via
caddero come stelle ad agosto
volarono in aria
come aquiloni nel vento
come respiri in cielo


3 commenti:

  1. L'arte tua,che incidi sulla carta,rimane senza tempo.
    Acqua pura con sole caldo,nettare d'uva con luna piena.Ristoro e godimento.Spirito e corpo,solo favori ne traggono.
    Fai tornare indietro ciò che è fuggito,non deve precipitare come l'astro del cielo che lascia la coda fugace e luminosa nella notte buia di S. Lorenzo.
    Getta la rete della tua mente e riporta a riva quello che si era disperso.
    E scolpiscilo.
    Così sarà per sempre.
    Marco Malaguti.

    RispondiElimina
  2. Tranne questa...e alcune (tante) altre

    RispondiElimina
  3. Le belle poesie
    Nato di una bella donna
    Michela De Liquori.

    RispondiElimina