giovedì 7 marzo 2013

Pozione

La solitudine
parte da lontano
la ferita non sanguina
profonda la voragine
che fa paura
che assottiglia l'anima
il distillato è scadente
bevilo adagio
ma scende leggero
come una pozione magica
sospeso il dolore
fuori da te

1 commento:

  1. Dalle ferite in cui sgorga il sangue si prova dolore,ma spesso un piccolo rimedio risolve l'avversità .Sono altri gli sfregi che fanno veramente male:quelli del cuore,quelli della mente e del nostro animo.Sembrano eterni,spesso lo sono.Subdoli,per lungo tempo rimangono sopiti dentro di noi,ma quando non te lo aspetti...esplodono improvvisi,e tornano a colpirci con violenza e senza pietà.Tocca a noi fare in modo che le nostre angosce non prendano il controllo. Dobbiamo essere più forti. Se un rimedio magico,anche di poco pregio,ci può essere di conforto...ma la pena rimane,non si annulla,non è mai sconfitta. Dobbiamo rinchiuderla in un recinto e tenere le chiavi strette strette.
    Marco Malaguti.

    RispondiElimina