lunedì 1 aprile 2013

Portami via

Poesia
portami lontano
cavalca i miei sogni
fino alle stelle
le mie lacrime
al mare
riempi di luci
il cielo
spiega le vele
portami via
i sogni
son fiori di carta
sono fragili
volano via
sul violino del vento
portami lontano
portami via

3 commenti:

  1. Arte mia,
    afferrami,sciogli queste catene.
    Prendi i miei abbagli e portami fino alle luci della notte.
    Le gocce dei mie occhi fino al mare arriverranno.
    Non posso perdere la nave dalle possenti vele.
    Le fantasie sono delicate,se ne vanno nella musica del vento.
    Non alzare l'ancora senza di me.
    Aspettami.
    In un altro mondo voglio arrivare.
    Per te,ostrica tenace.
    Marco Malaguti.

    RispondiElimina
  2. No dai..resta qua, con la tua poesia, non andare via...

    RispondiElimina
  3. ..fiori di carta.... violino del vento....le mie lacrime al mare

    sono immagini potenti che lasciano il segno.

    RispondiElimina