lunedì 1 aprile 2013

Somiglio a te

Quello che non ti ho detto
si sta inaridendo dentro di me
eppure fà ancora male
quando i nostri mondi
si toccheranno ancora ?
I tuoi occhi sapevano il dolore
ma non conoscevano il tempo
l'hai lasciato a me....
Dimmi : Hai trovato le risposte ?
Qui i giorni sono lunghi
come preghiere
e le notti nascondono
ogni significato nel buio
io vivo ancora come facevi tu
per l'ebrezza..
per la meraviglia
per il sogno..



A mia madre

3 commenti:

  1. Perché non si dice tutto quello che si prova o che si desidera, quando ne abbiamo la possibilità e il tempo?
    Continuo a ripetere gli stessi errori, come se non sapessi che il tempo non è infinito, e la vita difficilmente ci concederà una seconda chance...i timori e le paure prevalgono sempre sull'esperienza.

    Questa entra di diritto nelle top 10.
    Non saprei fare una classifica con altre, ma sicuramente è sul podio.

    RispondiElimina
  2. Bella ..semplicemente bella... come solo il dolore sa esserlo....Quando nasciamo viene tagliato un cordone ... ma il dolore di quel taglio lo sentiamo solo adesso...non lasciare inaridire quelle parole...tienile vive nell'ebrezza, nella meraviglia, nella voglia di vivere i sogni ... chissà

    RispondiElimina