mercoledì 30 ottobre 2013

Metamorfosi

Entrare nel tempo
in punta di piedi
tra odori di lenta meraviglia
metamorfosi naturale
si cammina sui sogni
che si allontanano piano
una radice più profonda in me

2 commenti:

  1. Si varca la soglia di un mondo nuovo
    con discrezione e timore
    tra aromi che colpiscono e sorprendono gradualmente
    Il cambiamento è spontaneo
    il percorso è colmo d'illusioni
    lentamente svaniscono.
    La mia fonte è sicura,intensa,sincera.


    Poche righe,e la tua magia di "strega bianca" esplode tra luci accecanti,ma silenziose.
    Questi versi vanno letti (assaporati),davanti ad un camino acceso,la legna che arde ed espande il suo sicuro calore,un bicchiere di vino in mano,la tua compagna seduta accanto a te,ed in sottofondo,molto lontano, "The dark side of the moon" dei Pink Floyd.
    Tutto il mondo fuori.

    Grazie mille,amica mia.
    Una perla degna di una "ostrica tenace".
    Sai chi sono.

    RispondiElimina