mercoledì 16 ottobre 2013

Nebbia

Oggi voglio nascondermi
in questa nebbia
come dentro l'utero di mia madre
voglio riposare l'anima
oggi la luce è solo un ipotesi.

1 commento:

  1. Nebbia... una pellicola sottile e delicata che ci protegge e ci ripara dalla perfidia e dalla malignità.
    Nebbia... che attutisce e ci allontana dai rumori molesti e fastidiosi di questo universo pieno di caos e disordine.
    Nebbia... che ci riempie il corpo e lo spirito di purezza e libertà.
    Come diceva Ivan Graziani nella sua "Agnese" ...girando in bicicletta,alle 5 di mattino con la nebbia nei polmoni...

    La nebbia è anche desiderio di pace ed ordine.
    Soli con sè stessi,i propri pensieri e le nostre riflessioni.

    In certi gioni di nebbia... la luce proprio non si vuole accendere.

    Amica carissima,cara ostrica tenace,voglio raccontarti una cosa: uno dei miei passatempi preferiti,soprattutto nelle stagioni fredde è fare lunghe passeggiate lungo l'argine del Po,alla mattina presto,a volte anche prima dell'alba,quando la nebbia è incontrastata padrona di tutto l'orizzonte. Un'emozione incredibile. Tu,sicuramente lo sai bene.Hai la fortuna di avere il grande fiume a portata di mano,mentre da casa mia dista meno di cinquanta metri.

    L'immagine della Basilica di Superga,che fà da sfondo a questi bellissimi versi,anzi sembra emergere, dona a tutto l'insieme un'atmosfera di inquietudine e di angoscia. La trovo stupenda.
    Grazie.
    Sai chi sono.


    RispondiElimina