martedì 17 febbraio 2015

Se tutto dovesse abbandonarmi


Se tutto dovesse abbandonarmi
scomparire
come l'ultimo bagliore
dentro questo cielo d'inverno
stanotte sarei sola
senza tormenti
senza più paura di sbagliare
avrei cibo per l'anima
e balsamo per i miei occhi feriti
mi verrebbe a prendere
tendendomi le braccia
quando sto per impazzire
e lei sa lo sa
quando non ho più nessuna luce
e di sera mi siedo stanca su una panchina
in compagnia di una malinconica solitudine
lei mi trova sempre
mi assolve da tutti miei peccati
e ride delle mie condanne
perchè la poesia resta sempre
ed è l'unico amante che ho

© Michela De Liquori - 16 febbraio 2015

1 commento:

  1. Poesia e cibo dell'anima!!!
    La sensibilità e il cibo dell'amore!!!

    RispondiElimina