lunedì 16 marzo 2015

Questa è l'ora in cui nel palazzo di fronte si accendono le luci, ormai è buio, fuori non c'è più nessuno, questa è l'ora in cui mi viene tristezza... ascolto un po' di musica, preparo la cena, sembro solo assorta ma, in realtà c'è molto di più dentro di me, so che tutte le parole che vorrei scrivere, i pensieri che rincorro sono niente rispetto a ciò che vorrei veramente raggiungere. Non le scrivo. Phlip Glass come per magia conosce a memoria ogni cosa di me, inghiotto saliva, trattengo, trattengo, io sono forte, forse devo dire grazie per tutte le cose che non ho, per tutto quello che desidero ancora, per i luoghi in cui non arriverò mai, destinazioni del sogno, per le mani che non stringerò, per tutto quello che è andato e non tornerà più.
E' solo la sera, quel momento strano del giorno in cui tutto si riveste un po' di malinconia.
Forse è solo la luce che va via.
Domani è una parola così lontana.
C'è ancora la notte.
Forse scriverò, oppure cercherò nelle stelle un segno, un senso, un motivo, un significato e mi chiederò di nuovo perché, perché è solo nell'assenza di tutto che io ho vissuto la mia vita.




Michela De Liquori 15 Marzo 2015

1 commento:

  1. Vivi la vita,
    L'amore di nuovo,
    Ama la vita
    Ama la vita in voi,
    Tu e amore puro,.
    Godetevi la vita.

    RispondiElimina