sabato 1 agosto 2015

Non soffro più quando il mio silenzio viene scambiato per freddezza o, peggio ancora per arroganza.
C'è una timidezza, un ritrarsi agli altri ,che assomiglia molto a quella che io definisco " legittima difesa".
Non ho voglia di parlare con tutti, la gente spesso mi annoia, cerco istintivamente solo quelli che parlano il mio linguaggio interiore, quelli che emotivamente sono sulle mie stesse vibrazioni, ci vuole veramente poco, un dettaglio, una nota stonata per farmi andare via.
La solitudine è veramente un conforto davanti a tanto vuoto.

Nessun commento:

Posta un commento